Ultima modifica: 12 Dicembre 2012

Senza categoria

12 Dicembre 12

Ale.

E’ incredibile come da un giorno all’altro parlavamo di cavolate, di calcio e adesso non più. La gente se ne va da un momento all’altro così dal nulla, e spesso sono le persone più buone ad andarsene così prematuramente. Quando parleremo fra di noi faremo come se ci fossi anche tu, mentre si ride e    »

12 Dicembre 12

Ciao Alessandro,

mi chiamo Enriquez. Lo so che non abbiamo avuto tempo per conoscerci meglio, però mi ricordo bene di te quando eravamo in palestra e mi hai chiesto da dove venissi, io ti ho risposto che ero di Santo Domingo e tu mi hai detto: “Wa, bello! Un giorno vorrei andare anch’io in quelle spiaggie”. Ed    »

12 Dicembre 12

Speravo non… (Rexhino D.)

ci fosse mai stato bisogno di doverti scrivere questa lettera, a te un ragazzo di soli 16 anni con una vita davanti, a te un ragazzo così solare, allegro, con un sorriso stampato in faccia, a te che non avresti mai voluto perdere l’anno scolastico e che chiedevi la lezione anche dall’ospedale per due motivi:    »

6 Dicembre 12

Caro Ale, (di Gabriele P.)

in un giorno d’ inverno sei andato in un mondo esterno, forse anche più bello, ma tu con la tua simpatia, sei sempre qui, vicino ai tuoi amici a parlare e a scherzare del tuo amato Palermo. Sei stato un ragazzo semplice, timido ma soprattutto simpatico, con quel sorriso sulle labbra stupendo che qualcuno ti    »

5 Dicembre 12

Caro Alessandro,

non avremmo mai voluto scrivere queste parole ad un sedicenne che ci ha lasciato per un viaggio senza ritorno. Il Dirigente Scolastico dell’ITIS, gli insegnanti tutti ti avrebbero voluto a scuola, come è nella logica delle cose, ma tante volte i progetti  degli esseri umani saltano, si annullano ed allora non resta che pronunciare le    »